Roger Ballen è nato a New York, ma da trent’anni vive e lavora in Sud Africa dove, da geologo, ha cominciato a fotografare paesaggi e villaggi, prima di spostare il proprio obiettivo all’interno delle case.
Considerato uno degli artisti fotografici più influenti del ventunesimo secolo, i suoi lavori estremi e stranianti costringono lo spettatore a intraprendere scomodi percorsi introspettivi, chiamandolo a un confronto inevitabile con la verità dell’immagine. Ha esposto in tutto il mondo.